La ricetta di oggi è pensata per il contest #logustocon organizzato dal Consorzio di Tutela del Formaggio Asiago. Il contest chiedeva di abbinare il Formaggio Asiago Stagionato. Pensando a quale vino avrei potuto abbinare, ho pensato subito al Sagrantino di Montefalco DOCG, vino umbro rosso e corposo, con un delicato profumo di frutti di bosco, si sposa alla perfezione ai formaggi stagionati. Non ho soltanto abbinato un vino ad una ricetta, il vino è parte di essa, infatti ho preparato una gelatina di Sagrantino di Montefalco DOCG ai ribes, con la quale ho farcito le tartellette, per un contrasto salato-dolce che io adoro. Naturalmente il vino che accompagnerà queste tartellette è il Sagrantino di Montefalco DOCG.
Le tartellette hanno come base una brisée al farro e pepe, all’interno Asiago Stagionato Mezzano e gelatina di Sagrantino di Montefalco DOCG ai ribes, per decorare e aggiungere croccantezza, cialde di Asiago Stagionato Stravecchio e pinoli.
Tartellette di farro con Asiago DOP e gelatina di Sagrantino di Montefalco ai ribes
Tartellette di farro con Asiago DOP e gelatina di Sagrantino di Montefalco ai ribes

Tartellette di farro con Asiago DOP e gelatina di Sagrantino di Montefalco ai ribes

Tartellette di farro con Asiago DOP e gelatina di Sagrantino di Montefalco ai ribes Tartellette di farro con Asiago DOP e gelatina di Sagrantino di Montefalco ai ribes


Tempo di preparazione: 10 minuti
Tempo di riposo: un’ora
Tempo di cottura: 10 minuti


Autore: 2 Amiche in Cucina


Tipo ricetta: Antipasto
Per: 8 tartellette


Ingredienti

Per la pasta brisée al farro e pepe:

  • 100 g di farina di farro
  • 50 g di burro freddo
  • 30 g di acqua
  • Sale
  • pepe

Per la gelatina di Sagrantino di Montefalco DOCG e ribes:

  • 190 g di sagrantino di Montefalcop DOCG
  • 100 g di zucchero semolato
  • 30 g di ribes
  • 6 g di pectina

Per le cialde al Formaggio Asiago Stagionato Stravecchio e pinoli

  • 70 g cucchiai di Asiago Stagionato Stravecchio
  • Un cucchiaio di pinoli

Per completare:

  • 70 g di Asiago Stagionato Mezzano
  • Ribes
  • Pinoli tostati

Preparazione:

  1. Iniziate dalla gelatina, che potete preparare anche alcuni giorni prima.
  2. In un tegame versate il vino e i ribes, unite lo zucchero e la pectina e mescolate.
  3. Portate ad ebollizione e fate bollire a fiamma alta per 3 minuti, allontanate dal fuoco e versate in vasetti sterilizzati, chiudete ermeticamente e mettete sottosopra, lasciate riposare per 5 minuti, poi girate di nuovo. Fate freddare completamente e conservate in dispensa.
  4. Per la brisée, impastate velocemente tutti gli ingredienti, avvolgete nella pellicola e tenete in frigo per un’ora.
  5. Trascorso il tempo di riposo, preriscaldate il forno a 180 gradi.
  6. Stendete la pasta brisée e foderate 8 stampi da tartelletta, mettete all’interno l’asiago Stagionato Mezzano.Tartellette di farro con Asiago DOP e gelatina di Sagrantino di Montefalco ai ribes passo passo
  7. Infornate per circa 15 minuti-
  8. Mentre le tartellette cuociono preparate le cialde.
  9. Rivestite una teglia con la carta forno e formate dei mucchietti con l’Asiago Stagionato Stravecchio, cospargete con i pinoli.Tartellette di farro con Asiago DOP e gelatina di Sagrantino di Montefalco ai ribes passo passo
  10. Sfornate le tartellette e infornate le cialde finché non saranno ben dorate.
  11. e riempite le tartellette con la gelatina di Sagrantino di Montefalco DOCG.Tartellette di farro con Asiago DOP e gelatina di Sagrantino di Montefalco ai ribes passo passo
  12. Decorate con le cialde, i ribes e i pinoli tostati.
  13. Servite con un calice di Sagrantino di Montefalcoi DOCG.

Note: Per preparare la gelatina di Sagrantino di Montefalco DOCG e ribes ho utilizzato Fruttapec 2:1

Tartellette di farro con Asiago DOP e gelatina di Sagrantino di Montefalco ai ribes

Tartellette di farro con Asiago DOP e gelatina di Sagrantino di Montefalco ai ribes

Con questa ricetta partecipo a #loguistocon il contest del Consorzio di Tutela del Formaggio Asiago DOP

 

1 Comment on Tartellette di farro con Asiago DOP e gelatina di Sagrantino di Montefalco e ribes

  1. Simo
    18 luglio 2017 at 20:26 (4 settimane ago)

    Una ricetta assolutamente meravigliosa….cosa darei per assaggiare una tartelletta proprio ora!!!!
    Un bacione amica, e complimenti come sempre

    Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *