Eccoci al nuovo appuntamento con la cucina regionale della rubrica L’Italia nel Piatto, in questa uscita si parlerà di Erbe aromatiche e profumi di fine estate. Nella cucina umbra  si usa molto il rosmarino, la salvia e le bacche di ginepro, soprattutto per insaporire schiacciate e carni, ma anche il serpillo, o serpollo come vine chiamato in dialetto, un’arbustiva, simile al timo, che cresce spontaneo sulle colline umbre.  E’ utilizzato in cucina per aromatizzare carni e pasta, ma anche per insaporire sfiziosi formaggi di mucca e pecora. Ho scelto di presentarvelo in una semplice ricetta, dei piccoli bocconcini di carne di maiale aromatizzati appunto con il serpollo e alcune bacche di ginepro.

Bocconcini di maiale al serpollo

5.0 from 1 reviews
Bocconcini di maiale al serpollo
 
Tempo di preparazione
Tempo di cottura
Tempo totale
 
Bocconcini di maiale aromatizzati con serpollo e bacche di ginepro
Autore:
Tipo ricetta: Secondi
Origine ricetta: Italiana-Umbra
Per persone: 4
Ingredienti
  • 400 g di bocconcini di maiale
  • Olio extravergine d'oliva
  • 1 spicchio d'aglio
  • 5-6 bacche di ginepro
  • ½ bicchiere di vino bianco
  • Sale
  • Pepe
Preparazione
  1. Fate soffriggere in un tegame 4 cucchiai d'olio con l'aglio e le foglioline di 2 rametti di serpollo, aggiungete i bocconcini di maiale, fate rosolare per alcuni minuti a fiamma vivace.
  2. Abbassate il fuoco, salate, pepate e fate cuocere a fuoco basso per 20 minuti circa.
  3. Sfumate con il vino e fate cuocere ancora per circa 10 minuti. servite subito con foglioline di serpollo fresco e se li avete alcuni fiorellini sempre di serpillo.

 Bocconcini di maiale al serpollo

l'italia nel piatto Umbria 2

Ed ora vi porto a conoscere i profumi delle altre regioni

Valle d’Aosta:
Piemonte: Timballo di verdure grigliate al profumo di menta di Pancalieri http://j.mp/timballo-verdure-grigliate
Trentino-Alto Adige:
Friuli-Venezia Giulia: Gnocchi di rape rosse
http://ilpiccoloartusi.weebly.com/litalia-nel-piatto/gnocchi-di-rape-rosse-fonduta-di-latteria-fresco-san-daniele-croccante-per-litalia-nel-piatto.
Lombardia: Frittata di erbe fini di Gualtiero Marchesi http://www.kucinadikiara.it/2015/09/frittata-alle-erbe-fini-di-gualtiero.html
Veneto:
Emilia Romagna:Liquore al basilico http://zibaldoneculinario.blogspot.com/2015/09/liquore-al-basilico-per-litalia-nel.html
Liguria: torta di zucchine al profumo di maggiorana  http://arbanelladibasilico.blogspot.com/2015/09/litalia-nel-piatto-erbe-aromatiche-e.html
Toscana: Acciughe sotto pesto
http://acquacottaf.blogspot.com/2015/09/acciughe-sotto-pesto.html
Lazio:
Campania:
Basilicata:
Puglia: Focaccia con patate e rosmarino http://breakfastdadonaflor.blogspot.com/2015/09/cucina-pugliesefocaccia-con-patate-e.html
Calabria: L’origano selvatico calabrese
http://ilmondodirina.blogspot.com/2015/09/lorigano-selvatico-calabrese-proprieta.html
Sardegna: Su Pistu…” Fregau “ http://blog.alice.tv/dolci-tentazioni-d-autore/2015/09/15/su-pistu-fregau/

Il nostro blog – http://litalianelpiatto.blogspot.it/

18 Comments on Bocconcini di maiale al serpollo

  1. Luna
    16 settembre 2015 at 12:19 (2 anni ago)

    Chissà che aroma deve eavere questo piatto! Non ho mai sentito parlare del Serpillo o Serpollo ma vedo che tu ne fai ottimo e gustoso uso!

    Rispondi
  2. Giulietta | Alterkitchen
    16 settembre 2015 at 19:27 (2 anni ago)

    Il serpillo è un’erba che non utilizzo mai, eppure ha un profumo buonissimo. Non l’ho mai provata in abbinamento al maiale, ma questi bocconcini parlano da soli 🙂

    Rispondi
  3. Kiara
    16 settembre 2015 at 21:22 (2 anni ago)

    Mai sentito nominare il serpollo…mi chiedevo infatti cosa fosse e hai esaurito la mia curiosità! Piacevolmente stupita da questa ricetta meravigliosa! Grande Miria!

    Rispondi
  4. Emanuela
    17 settembre 2015 at 8:02 (2 anni ago)

    ma sai che è prima volta che sento il serpollo? se cresce sulle colline umbre allora mi sa che cercarlo qui da me è impossibile, noi maiale come tradizione non tanto forse più il cinghiale perchè ce ne sono tanti in giro

    Rispondi
    • Due Amiche in Cucina
      10 ottobre 2015 at 18:23 (1 anno ago)

      non so magari puoi provare a cercarlo, i cinghiali abbondano anche qui

      Rispondi
  5. Daniela
    17 settembre 2015 at 13:56 (2 anni ago)

    Cara Miria devi sapere che io amo da morire la cucina Umbra e il tuo piatto la rappresenta benissimo! Bravissima, sono felice di essere tra di voi, valide
    rappresentanti della cucina tradizionale Italiana:-) Un abbraccio

    Rispondi
  6. Simo
    17 settembre 2015 at 20:11 (2 anni ago)

    ecco, ogni volta da te ne imparo una nuova…non sapevo mica esistesse il serpollo!
    Che piattino meraviglioso….gnammm

    Rispondi
  7. barbara
    19 settembre 2015 at 9:34 (2 anni ago)

    Piatto gustoso ed aromatico grazie a quest’erba che non conosco.

    Rispondi
  8. Milena
    21 settembre 2015 at 19:45 (2 anni ago)

    Questi bocconcini sono uno tira l’altro! Anch’io non conoscevo il serpollo, sicuramente avrà regalato un’aroma stupendo alla carne!
    un bacione

    Rispondi
  9. Giovanna
    29 settembre 2015 at 16:09 (1 anno ago)

    Quando ho letto serpollo nel titolo, ho pensato: cos’è un errore per serpillo? Non sapevo che in Umbria si chiamasse così. Conoscevo il serpillo di nome, anche dalla lettura di scrittori greci (herpyllon) e latini (serpullum) e credevo che fosse un tipo di timo. Dalla foto mi sembra simile a quello che in Toscana si chiama pepolino. Provarlo con questo maiale è un’ottima idea! Complimenti per le foto, splendide e impeccabili!

    Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *






Rate this recipe: